fbpx
Gruppo SEM | Medicina & Benessere

Macchinari Viso e Corpo

Macchinari Viso e Corpo

TRATTAMENTI

VELASHAPE

Apparecchiatura medicale, approvata da FDA (ente governativo statunitense), per il rimodellamento del corpo ed il trattamento della cellulite.
Grazie alla combinazione di Radiofrequenza Bipolare, Luce a Infrarossi, Aspirazione Vacuum e Massaggio meccanico, il Velashape tratta sia il tessuto più profondo che gli strati superficiali della pelle, con una conseguente riduzione degli strati adiposi, delle circonferenze e dell’aspetto della cellulite.
La combinazione tra Vacuum e Luce Infrarossi permette un forte riscaldamento generale del derma, stimolando la tonificazione e il rassodamento della pelle attraverso la riduzione della cellulite. L’emissione della Radiofrequenza comporta una più profonda capacità di penetrazione e di calore nel tessuto sottocutaneo.
I vantaggi e la certezza dei risultati dei trattamenti effettuati con Velashape sono dati proprio dalla combinazione di quattro fonti di energia nello stesso manipolo, tecnologia che non esiste in altri macchinari estetici o medicali.
Velashape permette di trattare in modo sicuro e non invasivo gli inestetismi della cellulite, le adiposità localizzate, ridurre le circonferenza, rimodellare e ritonificare ogni parte del corpo.
Indicato anche per il rimodellamento post-liposuzione e post-gravidanza.
Il sistema è dotato di due applicatori (body e contour) per il trattamento di tutte le aree, non solo di glutei, addome, cosce, fianchi ma anche di punti critici come interno braccia, interno cosce, ginocchia.

RADIOFREQUENZA

La radiofrequenza: è una tecnica non invasiva, eseguita attraverso un manipolo e una crema conduttrice, che sfrutta l’effetto generato da appositi apparecchi medicali, per determinare un rimodellamento dei tessuti, con un’azione particolarmente efficace nel contrastare il rilassamento cutaneo sia del viso sia del corpo.
La radiofrequenza estetica funziona attraverso l’emissione di onde radio dal derma sino all’ipoderma. Questo shock termico stimola la sintesi di nuovo collagene, la proteina più abbondante e importante del corpo umano perché svolge un ruolo fondamentale nel supporto e nella struttura dei tessuti connettivi e degli organi, e attiva una risposta rigenerativa.

A cosa serve:
-Attenuare le rughe;
-Ripristinare il tono cutaneo;
-Rimodellare le adiposità localizzate;
-Ridurre la cellulite;
-Stimolare il circolo linfatico;
-Eliminare il gonfiore da stasi.

I principali effetti di tale tecnica sono:
• Effetto lifting, che si ottiene grazie alla contrazione del collagene ai diversi livelli di profondità;
• Drenaggio, dovuto all’effetto di vascolarizzazione ottenuto a livelli sostenuti di radiofrequenza;
• Tonificazione dei tessuti,
• Migliore ossigenazione.

FLOWAVE

Il Flowave 2 trova utilizzo elettivo su: Edema, Linfedema di I e II livello, Infiammazione, Stasi venosa, Dolore di gambe, Traumi, Lesioni muscolari, Tensioni muscolari, Ernie discali, Artrosi, Artriti, Dolore cronico, Dolore acuto, Ulcera post-traumatica, Piede diabetico, Piaga da decubito.

Azione

Flowave 2 agisce su:
Rete fluida (sistema venoso- sistema linfatico)sulla rete fluida riattiva il microcircolo sanguigno, apre le stazioni linfonodali e favorisce il drenaggio dell’interstizio;
-Sistema connettivola sua azione sul sistema connettivo ripristina le condizioni fisiologiche del tessuto stesso, favorendo il riequilibrio degli scambi intra ed extra cellulari;
-Sistema neuronale (neuroendocrino)crea le condizioni necessarie per la risposta neuronale corretta, non di allarme, con azione riequilibratrice della risposta endocrina conseguente.

Mezzi fisici

Flowave 2 è l’unico elettromedicale che utilizza contemporaneamente quattro mezzi fisici ed un sistema di controllo:
-Biorisonanza
-Polarterapia
-Vacuum connettivale
-Veicolazione trans dermica

Utilizza inoltre: Controllo eco, Controllo impedenziometrico, Principi attivi naturali.

Risultati
-Riduzione centimetrica dell’arto trattato
-Diminuzione dell’edema( gonfiore) con riduzione della componente proteica ed interstiziale
-Riduzione della ritenzione idrica con aumento della diuresi
-Aumento del tono e definizione delle fasce muscolari
-Attivazione del microcircolo con migliore ossigenazione e nutrimento cellulare
-Incremento della temperatura locale dell’area trattata
-Riduzione dell’adiposità localizzata e della cellulite
-Aumento dell’elasticità e del tono cutaneo

I dati sperimentali a medio/lungo termine evidenziano che le zone trattate non ritornano nella situazione patologica primitiva.

CARBOSSITERAPIA

medicale allo stato gassoso a scopo terapeutico.

La carbossiterapia è indicata in tutta una serie di patologie croniche che vedono compromessa la microcircolazione:
– cellulite
– insufficienza venosa cronica
– linfedemi
– ulcere venose
– ulcere arteriose
– morbo di Buerger (tromboangioite obliterante)
– acrocianosi
– fenomeni di Raynaud
– invecchiamento cutaneo
– psoriasi
– reumoartropatie.
Da qualche anno la Carbossiterapia si è rivelata di grande efficacia anche nella terapia antiaging e nella cura degli inestetismi cutanei di viso e corpo.

Questo gas, secondo rigorosi studi scientifici, svolge una funzione antiaging, incentivando l’attività cellulare dei fibroblasti e agendo direttamente sulla struttura del derma oltre che promuovendo una benefica vasodilatazione, ripristinando il corretto flusso di sangue nelle aree asfittiche, aiutando l’attività dei fibroblasti e migliorando il processo di rigenerazione cellulare.
L’applicazione del gas per via cutanea, ampiamente diffusa in ambito termale può essere effettuata anche in ambulatorio medico dove il gas viene immesso nel tessuto sottocutaneo attraverso aghi molto sottili.

Durante la somministrazione è evidente un leggero gonfiore della cute, segno della notevole capacità di diffusione della CO2, cui segue un arrossamento con senso di calore, segno dell’attività vascolare del gas.

TERMOSTIMOLAZIONE

è un trattamento che utilizza le radiazioni infrarosse per stimolare i tessuti biologici, allo scopo di ottenere diversi effetti fisiologici quali la vasodilatazione sottocutanea, l’aumento del metabolismo cellularee degli adipociti, l’aumento della sudorazione, l’aumento dell’irrorazione sanguigna, …

Nel nostro centro utilizziamo il TEI SYSTEM, macchinario messo a punto dalla RӦS’S, che combina insieme Termostimolazione e Elettrostimolazione.

Tra gli effetti prodotti dal “TEI” abbiamo:
aumento dell’attività metabolica; miglioramento del drenaggio veno-linfatico; incremento dell’elasticità del tesuto connettivo (rassodamento tessutale); aumento del tono muscolare; effetto analgesico; effetto defaticante e rilassante

VISS “ONDE VIBRATORIE”

VISS è una terapia basata sull’azione meccanica e sonora delle vibrazioni, che in zone muscolari localizzate permette:
-l’ottimizzazione del tono muscolare
-l’aumento della forza muscolare e della resistenza al carico muscolare
-miglioramento della coordinazione
-un aumento dei carichi di allenamento
-la salvaguarda dell’insorgere di problematiche muscolari
-in caso di traumi, il rapido recupero della performance

ELETTRO PRESSOTERAPIA

La pressoterapia è una tecnica terapeutica che esiste da moltissimi anni.
Non è efficace solo per il trattamento di inestetismi della pelle ma è invece ormai riconosciuta dai medici indispensabile per il trattamento e il mantenimento di determinate patologie a carico del sistema venoso e linfatico.

È un metodo terapeutico utilizzato in ambito medico per esercitare una compressione sugli arti inferiori e superiori e che richiama il movimento del massaggio. Questo avviene attraverso un dispositivo che permette di gonfiare in modo intermittente e sequenziale dei particolari accessori (applicatori) che avvolgono le parti del corpo da trattare.

Tutto questo attraverso specifiche regole legate allo studio della fisiopatologia del corpo e alle principali leggi della fisica.

Lo scopo della pressoterapia è quello di favorire il trasporto dei fluidi all’interno del corpo, normalizzando il circolo venoso, rimuovendo le stasi linfatiche e quindi cercando di prevenire le patologie legate a questi aspetti.

CAVITAZIONE

La cavitazione è un fenomeno consistente nella formazione di zone di vapore all’interno di un fluido che poi implodono producendo un rumore caratteristico.

Ciò avviene a causa dell’abbassamento locale di pressione, la quale raggiunge la tensione di vapore del liquido, il quale subisce così un cambiamento di fase a gas, formando bolle (cavità) contenenti vapore.

La dinamica del processo è simile a quella dell’ebollizione. La principale differenza tra cavitazione ed ebollizione è che nell’ebollizione, a causa dell’aumento di temperatura, la tensione di vapore sale fino a superare la pressione del liquido, creando quindi una bolla meccanicamente stabile, perché piena di vapore alla stessa pressione del liquido circostante: nella cavitazione invece è la pressione del liquido a scendere improvvisamente, mentre la temperatura e la tensione di vapore restano costanti. Per questo motivo la “bolla” da cavitazione resiste solo finché non esce dalla zona di bassa pressione idrostatica: appena ritorna in una zona del fluido in quiete, la pressione di vapore non è sufficiente a contrastare la pressione idrostatica e la bolla da cavitazione implode immediatamente.

OZONOTERAPIA

L’ozonoterapia utilizza una miscela di ossigeno ed ozono per scopi terapeutici; l’obiettivo del trattamento consiste essenzialmente nell’aumentare la quantità disponibile di ossigeno o dei suoi radicali, attraverso l’introduzione di ozono nel corpo. Diversi metodi possono essere utilizzati per veicolare la molecola di ozono all’interno dell’organismo.
Oggi l’ozonoterapia è utilizzata sia in ambito medico che nella medicina estetica.

Nella medicina estetica l’ozonoterapia viene utilizzata per il trattamento di:
-cellulite
-acne
-ringiovanimento del viso e della cute in generale
-teleangectasie (inestetici capillari delle gambe)
-caduta dei capelli

L’ozono possiede proprietà antisettiche, antidolorifiche, riattivanti per la circolazione sanguigna dei capillari piliferi e rivitalizzante per i capelli in generale. E’ evidente come queste caratteristiche posano aiutarci, quindi, nel combattere una svarita tipologia di problemi tricologici.

Nella medicina l’ozonoterapia viene utilizzata, tra le altre cose, per il trattamento di:
-lombosciatalgie
-malattie reumatiche
-PCP (poliartrite cronica primaria)
-ulcera varicosa e da decubito

ULTRASUONI

Gli ultrasuoni sono vibrazioni acustiche ad alta frequenza non percepibili dall’orecchio umano.In campo terapeutico gli ultrasuoni sono ottenuti in modo artificialmente sfruttando la proprietà di alcuni cristalli minerali sottoposti all’azione di un campo elettrico di corrente alternata di dilatarsi e comprimersi emettendo in questo modo vibrazioni.

L’irradiazione ultrasonica genera, quindi, un micromassaggio di notevole intensità agendo in profondità nei tessuti.

Da questa vibrazione,urto e frizione delle strutture cellulari e intracellulari viene generato del calore, infatti oltre che un effetto meccanico gli ultrasuoni esercitano anche un effetto termico conseguente inoltre, gli ultrasuoni possono essere anche usati in immersione; la testina viene immersa in acqua insieme alla zona da trattare.

Gli effetti terapeutici della terapia con ultrasuono sono di effetto antalgico, rilassamenti dei muscoli contratti, azione fibrotica ed effetto trofico.

La ultrasuonterapia è indicata morbo di Dupuytren, epicondiliti, sciatalgie e nevriti in genere, periartriti scapolo-omerali (anche se sono presenti calcificazioni) ed è  controidicata nei casi di presenza di neolplasie, in vicinanza dell’area cardiaca o di organi sessuali, osteoporosi,flebiti in fase acuta.

CAVITAZIONE

La cavitazione (o liposcultura ultrasonica esterna), è un fenomeno della fisica teorica noto da centinaia di anni che è stato riscoperto ed applicato alla medicina estetica. Essa “scioglie” le cellule di grasso (gli adipociti) utilizzando gli ultrasuoni per creare delle minuscole bolle (nei liquidi intra ed extra cellulari) che implodendo contro la membrana cellulare la danneggiano permettendo l’uscita dei grassi.
La cavitazione medica è l’unica che riesce a dare risultati in quanto utilizza onde a bassa frequenza (oscillano tra i 30 kHz e i 40 kHz), le uniche in grado di smuovere le cellule adipose in maniera ottimale e permetterne l’eliminazione.
Il trattamento di cavitazione, oltre all’effetto di lipolisi, ha come risultato immediato la distensione di cute e tessuti, grazie al riscaldamento prodotto dall’ultrasuono che, raggiungendo il derma e il sottocute, favorisce la contrazione e il compattamento del collagene e la formazione di nuovo collagene (rivitalizzazione della pelle): ad ogni applicazione la pelle appare più tonica ed elastica.

LE PRUS

Apparecchio impiantato sul metodo, o meglio sul percorso “Dermharmonie” per il Benessere del Viso e del Corpo, in quanto racchiude in sé diverse tecniche manuali: Riflessologia, Bio-impedenziometria, Depressomassaggio ed Ultrasuono. Permette di trattare nella stessa seduta la cellulite del corpo e le rughe del viso grazie ad un approccio globale che consente di ottenere ottimi risultati a livello tissutale, muscolare e circolatorio. I risultati ottenibili grazie al percorso “ Dermharmonie” sono: maggiore elasticità e tonicità del derma, riduzione della cellulite e dell’effetto a buccia d’arancia, riduzione del dolore grazie al drenaggio dei liquidi in eccesso, stimolazione della circolazione e miglioramento dell’ossigenazione dei tessuti, diminuzione della massa adiposa e miglioramento del sistema venoso e linfatico.

OSSIGENOTERAPIA

Con il termine ossigenoterapia (o con il termine alternativo supplementazione d’ossigeno) si intende la somministrazione di ossigeno come parte integrante di un trattamento medico, il quale può essere attuato per una varietà di scopi sia nel trattamento di un paziente con insufficienza repiratoria cronica che in un paziente affetto da insufficienza respiratoria acuta. L’ossigeno è essenziale per il metabolismo cellulare, e a sua volta, l’ossigenazione dei tessuti è essenziale per tutte le funzioni fisiologiche normali. Alte concentrazioni di ossigeno a livello tissutale possono essere utili o dannose, a seconda delle circostanze, e l’ossigenoterapia viene utilizzata per arrecare beneficio al paziente, aumentando l’apporto di ossigeno ai polmoni e quindi aumentando la disponibilità di ossigeno nei diversi tessuti biologici dell’organismo, specialmente quando il paziente è affetto da ipossia e/o ipossiemia. L’ossigenoterapia a lungo termine aumenta la sopravvivenza dei soggetti ipossiemici affetti da broncopneumopatia cronica ostruttiva e ne migliora la qualità di vita.

Gruppo SEM

Gruppo SEM s.r.l. P.iva 05138940654

Via Martiri d’Ungheria, 39 – 84018 Scafati (Sa)

Contatti

mail: info@esteticasem.it
tel: +39 081 85 06 197
fax: +39 081 85 06 197
cell/whatsapp: +39 392 986 0395

Social

instagram
Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi